LA REPUBBLICA di Palermo
21-11-2008

Sezione APPUNTAMENTI – Inaugurazione da Vuedu Factory, in via Sperlinga 32 alle 19 si inaugura “GIORNI CINESI”, viaggio fotografico di Marco Bruni accompagnato dalle parole di Angela Terzani.

Sezione APPUNTAMENTI – Inaugurazione da Vuedu Factory, in via Sperlinga 32 alle 19 si inaugura “GIORNI CINESI”, viaggio fotografico di Marco Bruni accompagnato dalle parole di Angela Terzani.

GIORNALE DI SICILIA
21-11-2008

VUEDU FACTORY
Marco Bruni “Giorni Cinesi”

Oggi alle 19, da Vuedu Factory (via Sperlinga 32), si inaugura “Giorni Cinesi” di Marco Bruni. Un viaggio fotografico attraverso la Cina con scatti che colgono momenti lontani dai luoghi comuni. In mostra anche oggetti emblematici, come un risciò anni’50, un armadio rivestito con giornali su cui campeggia il volto di Mao Tse Tung ed altre suppellettili offerte da Gabriella Garigliano, importatrice di arte orientale; un prezioso abito di scena della Turandot, dell’atelier Pipi. Libri della Promolibri di Luigi Zangara e, grazie ad Antonio Sellerio, copie di “Giorni cinesi” di angela Terzani. Ingresso libero 9,30-13 3 16,30-19,30. Chiuso lunedì mattina. Fino al 31 Dicembre.

GIORNALE DI SICILIA
22-11-2008

GIORNI CINESI A VILLA SPERLINGA,
RISCIO’ E MEMORABILIA

Un risciò degli anni’ 50, un armadio rivestito da giornali su cui capeggia Mao Tse Tung, un costume da Turandot, fotografie e oggetti orientali. E’ la nuova mostra di Vuedu Factory, che ieri pomeriggio si è inaugurata negli spazi di Sperlinga. “Giorni cinesi” unisce memoria bilia di Gabriella Garigliano, che raccontano la Cina. Tra questi, anche le copie di “Giorni Cinesi” di Angela Terzani. Mostra aperta fino al 31 Dicembre, dalle 9:30 alle 13 e dalle 16:30 alle 19:30 ogni giorno, escluso lunedì mattina. Ingresso libero.

LA REPUBBLICA di Palermo
28-11-2008

FOTOGRAFIE, PAROLE E OGGETTI “GIORNI CINESI” DA VUEDU

Un viaggio per immagini, ma anche parole e oggett: è un tuffo totale nel mondo d’Oriente quello che si è inaugurato nei giorni scorsi alla Vuedu Factory, in via Sperlinga 32, con l’esposizione “Giorni Cinesi”. Per contestualizzare un luogo così lontano ed esotico, allora, ecco le fotografie di Marco Bruni, affiancate alle parole di Angela Terzani, la moglie di Tiziano, grande ed infaticabile viaggiatore, appassionato narratore. Questa nuova proposta espositiva ribadisce e conferma il desiderio di fare della Vuedu Factory decisamente qualcosa di più di un semplice negozio, ma un luogo d’incontro, di confronto e proposte espositive; così per questa esposizione Daniela Vinciguerra e il suo staff hanno coinvolto diverse realtà palermitane. Saranno infatti esposti nei locali di via Sperlinga anche alcuni oggetti emblematici della Cina come, solo per fare alcuni esempi, un risciò degli anni’50, un armadio rivestito al suo interno con giornali su cui campeggia Mao Tse Tung e altre insolite suppellettili, offerte alla fruizione da Gabriella Garigliano, decennale importatrice di arte orientale. L’atelier Pipi ha invece a sua volta prestato un prezioso abito di scena della “Turandot” realizzato per l’allestimento dell’opera pucciniana a Parma. E ancora ci sono i volumi che raccontano la Cina forniti da Promolibri di Luigi Zangara e, grazie ad Antonio Sellerio, copie del libro “Giorni cinesi” di Angela Terzani, che ha accolto con grande entusiasmo l’iniziativa. “Giorni cinesi” è il diario di una eccezionale esperienza: tre anni vissuti in Cina, dal 1980 al 1983, insieme al marito Tiziano Terzani e con i figli Folco e Saskia. Tre anni vissuti percorrendo in treno, corriera e bicicletta l’immenso paese, dalle città costiere ai villaggi più remoti, ascoltando centinaia di storie e incontrando uomini e donne dai destini più diversi, registrando gli esiti drammatici della rivoluzione culturale, affrntando sia i più comuni problemi della vita quotidiana che i nodi più antichi di una civiltà millenaria. La mostra può essere visitata fino al 31 Dicembre dalle 9:30 alle 13 e dalle 16:30 alle 19,30 ogni giorno, escluso lunedì mattina. Ingresso libero.

Share on